Meteo. In arrivo ondata di caldo africano con temperature fino a 42 gradi: è massima allerta

Caldo africano e tanta afa con punte di 42 gradi da oggi a domenica 11 agosto in tutto il sud Italia. Nel frattempo, la Protezione civile mantiene l’allerta arancione per alto rischio di incendi in tutto il Campidano di Cagliari e Oristano, nel Nuorese e parte del Logudoro. L’Isola subisce l’influenza dei venti sahariani e le temperature si manterranno elevate in tutta la regione, con una media di 37-38 gradi e picchi di 41-42 nelle zone centrali del Campidano. Nessun refrigerio dall’ingresso di un debole maestrale atteso solo per giovedì 8. Il caldo afoso sarà invece stemperato sulle coste da una leggera brezza.

A Napoli e in Campania le temperature si attesteranno sui 34°, con l’afa che la farà da padrone almeno fino all’11 agosto.

«Giovedì, come ricorda 3bmeteo.com, dovrebbe essere la giornata più calda per il Sud e le Isole Maggiori con massime che si spingeranno localmente fin sulla soglia dei 40°C in Puglia e in Sicilia. Attesa invece una diminuzione al Centro Nord con il rientro nella normalità. Tra le città più calde Cagliari, Palermo, Napoli, Trapani, Catania, Cosenza, Foggia, Lecce. Temperature sempre riferite alle zone interne. Litorali meno caldi ma con clima molto afoso, spesso opprimente al Sud».

IL METEO DI FERRAGOSTO
Potrebbe essere lievemente perturbata la prossima settimana di Ferragosto, con il giorno della Festività dell’Assunta che invece sarà caratterizzata da tempo buono o discreto, secondo le prime proiezioni tracciate dal meteorologo Carlo Migliore sul portale 3bmeteo.com. «Ma poiché la maggior parte degli indici atmosferici sono cambiati in pochi giorni – osserva – la situazione ci impone di essere cauti e non dare ancora nulla per scontato, tutto potrebbe ancora accadere. Tra l’altro parliamo di un’intera settimana e di quelli che potrebbero essere solo un paio di passaggi instabili, anche piuttosto veloci che comprometterebbero solo parzialmente e localmente le vacanze».

La settimana si dovrebbe aprire con tempo sostanzialmente soleggiato e con clima molto caldo ovunque a scanso di qualche temporale sulle Alpi, grazie all’anticiclone africano che sarà richiamato dalla depressione anglo-scandinava e dalle perturbazioni associate al vortice. A seguire, precisa Migliore, il flusso instabile dovrebbe piegare verso est e accompagnerà una veloce perturbazione sull’Europa centrale tra martedì e mercoledì. Questo passaggio porterà dei temporali al Nord sulle Alpi, ma anche in pianura. Successivamente la pressione dovrebbe tornare ad aumentare e quindi la giornata di Ferragosto potrebbe risultare nel complesso buona o discreta per tutti, ma dal 16 agosto sull’Italia settentrionale potrebbe arrivare una nuova perturbazione con effetti questa volta anche sulle regioni centrali.

Un transito veloce (terminerebbe entro il 17) che abbasserà le temperature al Nord e in parte del Centro, mentre al Sud il clima continuerà ad essere molto caldo. Secondo il sito dell’Aeronautica Militare meteoam, la settimana dal 12 al 18 agosto evidenzia «una minima variazione rispetto alla settimana precedente», quella in corso caratterizzata da maltempo fino a domani al Nord, «con anomalie soltanto al Centrosud, dove si registreranno ancora valori pluviometrici al di sotto della media e temperature più alte rispetto a quelle di riferimento del periodo».