«Mi uccido»: minore scappa di casa, salvato in extremis dalla polizia

Si è allontanato di casa dopo aver litigato con la mamma, è uscito dall’abitazione minacciando di suicidarsi. Il ragazzino di Formia è stato rintracciato dagli agenti di polizia e riportato a casa. E’ successo il 6 gennaio, nel pomeriggio verso le 16 se ne era andato di casa, per ore i familiari e gli amici lo hanno cercato nei posti che frequenta solitamente a Formia senza ritrovarlo. La madre, sempre più preoccupata, la sera ha deciso di chiedere aiuto al Commissariato.

Gli agenti hanno localizzato la posizione del telefono cellulare del minore, si trovava nel comune di Gaeta. I poliziotti, dopo alcuni tentativi infruttuosi sono riusciti a mettersi in contatto con lui e hanno iniziato a parlare, hanno instaurato un dialogo, lo hanno rassicurato e convinto a desistere dai suoi propositi suicidi, quindi lo hanno raggiunto e accompagnato negli uffici del commissariato di Formia dove ha trovato la madre che lo aspettava.