Bimbo di un anno e mezzo ingoia accendisigari, folle corsa in ospedale per salvarlo

Un bambino di un anno e mezzo è stato soccorso il giorno di Pasqua all’ospedale di Vignola (Modena) dopo aver ingerito un accendisigari da auto non riuscendo per questo a respirare. La notizia è riportata oggi dall’edizione locale del Resto del Carlino.

I medici hanno iniziato le manovre di disostruzione delle vie aeree appena un parente ha portato il bimbo in ospedale. Alla prima laringoscopia non è stato possibile intravedere il corpo estraneo che stava impedendo al piccolo di respirare, ma il personale del pronto soccorso di Vignola ha proseguito le operazioni di disostruzione. Al secondo esame è apparso chiaro che il bimbo aveva ingerito un voluminoso oggetto metallico: l’accendisigari è stato quindi estratto dai soccorritori con l’aiuto di un paio di pinze professionali. Organizzato il trasferimento con un mezzo del 118, il bimbo è stato portato al Policlinico di Modena dove si trova tuttora ricoverato in prognosi riservata.