Lutto a Qualiano, Pasquale non ce l’ha fatta: muore 10 giorni dopo lo schianto sulla Circum

pasquale gammone

Ha lottato come un leone, con tutte le sue forze per oltre 10 giorni, ma purtroppo non ce l’ha fatta Pasquale Gammone. Troppo gravi le ferite riportate dal 33enne coinvolto nel tragico incidente avvenuto, martedì 1 settemre, sulla Circumvallazione esterna tra Giugliano e Qualiano. Dopo un primo intervento di soccorso all’ospedale San Giuliano di Giugliano, per ‘Orsetto’, così lo chiamavano gli amici, si rese necessario il trasferimento all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. Il 33enne si è tenuto aggrappato alla vita con le unghie e con i denti, ma purtroppo le sue condizioni erano gravissime: il 70% delle ossa fratturate.

L’incidente

Pasquale Gammone era in sella al suo scooter lungo la Circumvallazione esterna quando, per cause in corso di accertamento da parte delle forze dell’ordine, ha perso il controllo del mezzo nei pressi del campo rom. Pasquale viaggiava in direzione Giugliano ma dopo l’impatto il corpo è sbalzato a diversi metri di distanza e nella carreggiata opposta.

Immediato ed in codice rosso il trasferimento di Pasquale Gammone all’ospedale San Giuliano dove sottoposto in serata ad un lungo e delicato intervento chirurgico. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i militari della Guardia di Finanza e gli agenti della Polizia di Stato, per far chiarezza sull’esatta dinamica del sinistro

I post di dolore per Pasquale Gammone

La notizia sta facendo il giro della città, gettando nello sconforto amici, parenti e conoscenti. Pasquale era molto conosciuto e benvoluto. Decine i post di dolore per il 33enne: “Che triste notizia ci ha dati, buon viaggio Orsett” si legge su Facebook. “E’ proprio vero che sono sempre i migliori ad andare via. Tutti questi giorni ho pregato per te. Gia ci manchi Pasquale Gammone. Sei e resterai nei cuori di tutte le persone che ti conoscevano. Eri una persona buona e disponibile. Addio Orsè”

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.