Lo stop per la manutenzione del termovalorizzatore di Acerra e la contemporanea difficoltà degli Stir di Tufino, Caivano e Giugliano provoca rallentamenti nella raccolta di rifiuti indifferenziati per i martedì anche a Mugnano. “Si tratta di una problematica che non è assolutamente dovuta né al Comune né alla ditta che gestisce il servizio e né ai dipendenti della nettezza urbana – spiega l’assessore all’Ambiente Valerio Capasso – Purtroppo siamo stati penalizzati, come altri comuni dell’hinterland, per la concomitanza di una serie di fattori. I lavori all’impianto di Acerra e i problemi allo stir di Tufino hanno fatto sì che il Comune di Napoli, che ha precedenza su tutti gli altri, stia scaricando i propri rifiuti a Giugliano che ha così enormi difficoltà ad accogliere anche il nostro quantitativo di indifferenziata. Nonostante ciò invito tutti a continuare a rispettare in maniera puntuale il calendario di raccolta, così che il riassetto del territorio possa essere più veloce”.
Sulla stessa lunghezza d’onda anche il sindaco Luigi Sarnataro: “So che i nostri concittadini stanno vivendo dei disagi nelle ultime settimane. A maggior ragione in questo momento di difficoltà non dobbiamo mollare neanche di un centimetro la raccolta differenziata, continuando a conferire i rifiuti nei giorni e negli orari stabiliti e anzi cercando di produrre quanto meno indifferenziato possibile. Con la ripresa a pieno regime della struttura di Acerra, prevista nei prossimi giorni, la situazione tornerà alla normalità”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.