Si va verso nuove zone rosse e arancioni dal 15 novembre. Campania e Toscana stanno per essere inserite tra le regioni in zona rossa. Si uniranno così a Lombardia, Calabria, Piemonte, Val d’Aosta e Provincia di Bolzano.

Il ministro della Salute Roberto Speranza, visti i dati della settimana dal 2 all’8 novembre, sta per firmare l’ordinanza con i nuovi inserimenti nelle diverse fasce di rischio, come prevede l’ultimo Dpcm.

Previsto anche il passaggio in zona arancione di Marche, Emilia Romagna e Friuli. Sale così a 9 il numero delle regioni inserite in zona arancione, che già includeva Basilicata, Liguria, Abruzzo, Sicilia, Puglia e Umbria.

Sono soltanto 5 le regioni che restano in zona gialla: Molise, Lazio, Sardegna, Trento e Veneto.

Alla conferma dei nuovi provvedimenti manca solo la convalida del Comitato Tecnico Scientifico.

Se le nuove misure trovassero conferma, come sembra scontato che sia, l’Italia sarebbe così divisa:

Zona gialla, 5 regioni: Lazio, Veneto, Sardegna, provincia autonoma di Trento, Molise.

Zona arancione, 9 regioni: Sicilia, Basilicata, MarcheEmilia Romagna, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Liguria, Toscana.

Zona Rossa, 6 regioniToscana, Piemonte, Campania, Lombardia, Valle D’Aosta, provincia autonoma dell’Alto Adige.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.