Obbligo di soggiorno per il boss Campo: la decisione del tribunale

Il Tribunale di Agrigento – Sezione I Penale – Misure di Prevenzione, lo scorso 11 settembre, ha applicato, su proposta del Questore del capoluogo, a Pietro Campo di 67 anni di Santa Margherita Belice, la misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nel comune di residenza per la durata di 5 anni. L’uomo – riporta Newsicilia – è in atto sottoposto alla misura cautelare della custodia in carcereEsponente di spicco della consorteria mafiosa agrigentina Cosa Nostra, ha rivestito il ruolo di capo mandamento e “capo famiglia di Santa Margherita Belice”.