Tenta di uccidere la compagna e la figlia, poi picchia 3 carabinieri: follia a Pomigliano
Tenta di uccidere la compagna e la figlia, poi picchia 3 carabinieri: follia a Pomigliano

Ha provato ad uccidere la compagna e la figlia con un coltello, con le due ‘vittime’ che si sono viste costrette a barricarsi in casa. Questo è quanto accaduto a Pomigliano, dove un uomo ha tentato di togliere la vita ai 2 familiari che, per fortuna, è stato bloccato dalla prontezza della figlia della compagna. Quest’ultima, inoltre, è riuscita anche a strappargli il coltello dalla mano e ad allertare i carabinieri.

In un primo momento è intervenuta soltanto una pattuglia che, però, non ce l’ha fatta a fermare l’ira dell’aggressore. A quel punto ne sopraggiungono altre 2, ma il risultato è lo stesso. Anzi, serve a peggiorare la situazione. L’uomo si scaglia contro i militari dell’Arma, ferendone lievemente tre. Per fortuna, nonostante le difficoltà, i carabinieri riescono ad arrestare il compagno della donna.

I carabinieri sono stati curati presso una struttura ospedaliera della zona sono stati dimessi. Il fatto è accaduto in via Marconi, a Pomigliano, una strada del centro storico della città.

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.