Ieri sera gli agenti del Commissariato Posillipo e dell’Ufficio Prevenzione Generale, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti in via Orazio per una segnalazione di schiamazzi e musica ad alto volume provenienti da un’abitazione.

La scoperta dei poliziotti

I poliziotti, giunti sul posto, sono entrati nell’appartamento in cui hanno sorpreso molte persone, non appartenenti allo stesso nucleo familiare, intente a festeggiare un compleanno.

Trentotto persone tra i 20 e i 37 anni, alcune delle quali provenienti anche da fuori regione, sono state sanzionate per inottemperanza alle misure anti Covid-19.

Le altre notizie | Covid in provincia di Napoli, la polizia interrompe la festa di ‘Papusciello’ [Articolo del 17 febbraio 2021]

Interrotta la festa di compleanno di Antonio Gemignani, oggi 43 anni, noto a Torre Annunziata e sul web con il soprannome «Papusciello». Divenuto famoso perchè autore di decine di video trash diventati virali. La notizia diffusa da Il Mattino. A portare gli agenti presso il locale dove Papusciello stava festeggiando sono stati i tantissimi video pubblicati in diretta dai suoi invitati sul social TikTok portati all’attenzione dei poliziotti del commissariato di Torre Annunziata, che sono intervenuti agli ordini del dirigente Claudio De Salvo e hanno identificato e multato tutti i presenti per le violazioni alle norme anti-Covid. Torre Annunziata vi è da dire che è inoltre uno dei Comuni più colpiti dai contagi in questo periodo.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.