Coronavirus, ancora prezzi alle stelle per le mascherine: scatta il sequestro a Quarto

Gli sciacalli del coronavirus non si arrendono. A Quarto è scattato un sequestro di mascherine che a causa dell’emergenza covid-19 venivano vendute a prezzi esorbitanti. A segnalare la notizia è stato il sindaco Antonio Sabino, che su Facebook ha espresso anche la sua indignazione per quanto accaduto.

Il post

Grazie alla segnalazione di un cittadino e al grande lavoro della Guardia di Finanza abbiamo evitato un indegno business sulla pelle dei cittadini quartesi: poco fa la Compagnia della Guardia di Finanza di Pozzuoli, guidata dal comandante Francesco Giannotta, mi ha informato di aver sequestrato sul nostro territorio 69 mascherine vendute a prezzi giudicati dai finanzieri “del tutto spropositati”.
Una cosa che indigna.
Una brutta pagina che non deve mai più ripetersi.
Per questo ringrazio di cuore il comandante Giannottaa e quei tantissimi cittadini attenti, sensibili e ligi che vedono nel nostro Comune un punto di riferimento.
Noi ci siamo, con tutti i nostri dipendenti e siamo al fianco di tutti i cittadini e le cittadine di Quarto, in un momento così difficile per tutti noi.
Insieme ce la faremo