Minaccia il giudice, poi scappa dal tribunale con il fascicolo: arrestato nel Vesuviano

I carabinieri della stazione di Nola hanno arrestato un uomo di 62 anni di Somma Vesuviana, Raffaele Vigilante, per aver preteso nella mattinata del 12 novembre che un giudice celebrasse immediatamente la propria causa nonostante l’assenza del suo difensore di fiducia.

L’uomo si è seduto arbitrariamente dinanzi al giudice poggiando il suo fascicolo processuale sulla scrivania del magistrato. Poi ha preteso ad alta voce e con fare minaccioso, dopo l’opposizione del giudici, ha sottratto il fascicolo ed è uscito dall’aula. Per fortuna l’uomo è stato bloccato dai militari dell’Arma addetti alla sicurezza del tribunale, visto che stava per abbandonare la sede con gli atti sotto il braccio. Oggi è stato confermato l’arresto con udienza di convalida dell’arresto, durante la quale il giudice ha accusato l’uomo di violenza e minaccia a pubblico ufficiale, sottrazione di atti o documenti custoditi e oltraggio ad un magistrato in udienza. Infine – riporta Il Fatto Vesuviano – ha applicato per l’arrestato la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza.