Ragazza arrestata in un blitz a Scampia, il giudice le concede gli arresti domiciliari

Notte di violenza a Napoli - L'intervento della Polizia. Immagine di repertorio
Ha ottenuto gli arresti domiciliari nonostante la richiesta di carcere del pubblico ministero. Si è conclusa poco fa nel carcere di Pozzuoli l’udienza di convalida per la 34enne Marianna Mazzola, arrestata due giorni fa nel corso di un blitz della squadra mobile a Scampia. Il suo legale, l’avvocato Luca Mottola, è riuscito con le sue argomentazioni ad ottenere una misura più lieve. L’arresto si era concretizzato quando gli agenti della Squadra Mobile, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno effettuato un controllo presso l’abitazione della donna in via Luigi Minale dove hanno rinvenuto, nascosta in un ripostiglio, una borsa con 60 panetti di hashish del peso complessivo di circa 6,1 kg e due grossi coltelli utilizzati per il taglio della droga.