Caso mensa a Giugliano, vertice in Comune con i genitori: si attende lo sblocco refezione scolastica

Qualiano. Al via la refezione scolastica

Il Consigliere comunale Rosario Ragosta  ha organizzato un incontro, tra il Dirigente dei Servizi Sociali Salvatore Petirro e una delegazione delle mamme degli alunni  del III Circolo didattico di Giugliano, che chiedevano  aggiornamenti sulla questione della refezione scolastica, dopo la sospensione del servizio da parte del primo cittadino e alla luce dei primi accertamenti dell’ARPAC della Regione Campania.

Stamattina alle ore 10.00 presso gli uffici del comune di Giugliano, con il  responsabile dei Servizi Sociali, Salvatore Petirro, su richiesta del Consigliere Rosario Ragosta,  si è tenuto un incontro con una delegazione di genitori del III Circolo didattico di Giugliano,  Guadagno Rosa, Laura Capriello e Giuseppina Campochiaro, sulla questione  della mensa scolastica che ha visto coinvolti numerosi bambini colti da malore dopo l’assunzione di alcuni pasti nelle ore scolastiche.

Le mamme hanno esternato le loro preoccupazioni al dirigente alla luce dei primi accertamenti fatti dall’ARPAC, dove non sono state ancora chiarite le cause dei malori e, che in prima istanza, escludono le cause dall’ ingestione  dei cibi analizzati.

Il dirigente ha spiegato loro, quali sono stati i processi che l’amministrazione ha messo in campo per tutelare i bambini fino alla sospensione del servizio di refezione scolastica.

Ora però, si aspetta la relazione dell’ASL, che ha attivato un protocollo per questi casi, per chiarire, finalmente quali sono state le cause di questi malori.

Nell’attesa, ha rassicurato il dirigente, non sarà riattivato il servizio di mensa scolastica.

Era mio dovere chiedere questo incontro ha dichiarato il Consigliere comunale di opposizione Rosario Ragosta- perchè oltre che rappresentante delle istituzioni, sono un papà preoccupato di questa “strana” vicenda, dove, da un lato si accerta che i casi sono più di sessanta documentati e dall’altro, invece, dalle prime analisi non si riscontrano anomalie nei pasti analizzati.

Non sarò tranquillo- aggiunge – finchè non saranno chiare le cause di questi malori e non abbasserò la guardia perchè  non si tratta di colore politico ma della tutela dei bambini”.

 

Caso mensa a Giugliano, arrivano i risultati delle analisi sui pasti