Rubano in un supermercato, poi offrono ‘mazzetta’ di 2mila euro ai carabinieri: arrestati

Prima hanno rubato alcuni prodotti da un supermercato a Empoli (Firenze), poi hanno provato a corrompere l’addetta alla sicurezza e i carabinieri intervenuti mettendo in mano a uno dei militari una mazzetta di soldi con circa 2mila euro. Per questo un 38enne georgiano e un 44enne greco sono stati arrestati ieri pomeriggio per i reati di furto aggravato in concorso e istigazione alla corruzione. I due, già conosciuti alle forze dell’ordine, erano stati notati da un’addetta alla vigilanza mentre nascondevano nei vestiti vari prodotti per l’igiene dopo averli privati dell’etichetta antitaccheggio utilizzando forbici e tronchesi per unghie prelevati dagli scaffali vicini. Quando i due hanno oltrepassato le casse sono stati fermati dalla sicurezza.
All’arrivo dei carabinieri il 44enne ha messo nelle mani di uno dei militari i soldi facendogli intendere che poteva tranquillamente appropriarsene purché non procedesse con l’arresto o con una denuncia nei loro confronti. (ANSA)