8.5 C
Napoli
martedì, Gennaio 18, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Oltraggio alla festa di Sant’Anna, truffa i fedeli con una raccolta fondi fasulla


Il 31 luglio scorso si festeggiava, in tutta Italia, Sant’Anna. Una città, in particolare, alla Santa è particolarmente legata. Parliamo di Caserta che, in occasione del giorno a lei dedicato, si stringe in un immenso abbraccio collettivo, sfilando tra le vie della città a seguito della statua. La comunità casertana è storicamente molto sensibile alle celebrazioni religiose e, nei mesi che precedono la processione, contribuisce massicciamente ed attivamente a finanziarla. I membri della congrega, come da tradizione in moltissime città, passano di casa in casa a raccogliere le offerte spontanee dei fedeli. Con il totale raccolto si finanziano le luminarie, i costumi, e tutto ciò che occorre per rendere la festa di Sant’Anna ogni anno più speciale. Anche quest’anno è andata così ma qualcuno ha pensato di sfruttare l’affetto e la fede della città di Caserta verso la sua Santa protettrice.

La truffa di Sant’Anna ai fedeli di Caserta

Pare che una donna, durante il rovente mese di luglio, abbia provveduto a raccogliere i fondi di sua spontanea volontà. Senza alcuna intenzione di versarli alle casse della congrega, però. Se li è intascati. Stando a quanto riferito dal parroco della chiesa Maria SS.ma del Carmine e San Giovanni Bosco di Falciano, la signora non sarebbe nuova a queste truffe. Perché di truffa si parla, chiaramente. La signora, secondo alcune fonti, sarebbe residente al Parco Primavera e già lo scorso anno mise a segno una truffa simile. Inoltre, sempre secondo le fonti di cui sopra, le motivazioni della sua “personale” raccolta fondi sarebbero palesemente false. Si va dal sovvenzionamento per i fuochi d’artificio a quello per i buffet. Solo che, come specifica don Biagio Siano, i fuochi d’artificio sono vietati da anni e la processione non prevede alcun buffet. Il parroco ha lanciato una provocazione, sulle colonne di Caserta News.

«Alla signora del parco Primavera che ogni anno, sfidando il caldo eccessivo e credendosi furba, bussa a tutte le porte per estorcere denaro alla gente vorrei rivolgere l’invito a far parte del comitato per i prossimi anni. La sua capacità oratoria sarebbe un grande vantaggio per le casse della festa!»

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Ucciso di botte dal patrigno, ipotesi riesumazione per il piccolo Giuseppe

Potrebbe essere riesumata e sottoposta ad altri esami la salma del piccolo Giuseppe Dorice. Il bimbo di sette anni...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria