Il sindaco Francesco Ranieri ha ricevuto minacce di morte sul suo canale social. E’ stato proprio il primo cittadino di Terzigno, dopo un momento di esasperazione, a denunciare l’accaduto sulla pagina Facebook: “Subisco offese quotidianamente senza mai dire nulla, poiché educato in questo modo. Non ho mai offeso nessuno né istigato. Addirittura siamo passati a minacce di morte. Lo dico a miei colleghi: vi fa stare bene tutto questo? Mi tutelerò nelle sedi opportune“.

Tutto è iniziato da un commento postato da un utente nel quale si nota palesemente la minaccia: “Stavolta riferite al sindaco che a breve, quando meno se lo aspetta, gli uscirà sangue da tutte le parti del corpo. Lo rimango a terra“. Dopodiché Ranieri ha annunciato di voler adire alle vie legali per tutelare la sua immagine pubblica e la sua incolumità.

SOLIDARIETA’ AL SINDACO DI TERZIGNO

“Il sindaco di Terzigno Francesco Ranieri è stato oggetto di frasi indecorose e volgari, che potrebbero essere qualificate come minacce. A fronte di tale accaduto, esprimiamo come Giovani Democratici Terzigno la più ferma condanna , auspicando che tale evento non si realizzi più in futuro. Di conseguenza non possiamo non esprimere la nostra massima solidarietà e vicinanza al sindaco”, scrive il segretario Vladimir Di Costanzo. Gesto analogo è stato fatto dal Partito Democratico di Terzigno: “Esprimiamo la nostra solidarietà e vicinanza al sindaco Francesco Ranieri per le gravissime minacce ricevute”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.