truffa finto nipote
Foto di repertorio

Ha chiamato al telefono fisso una signora di 82 anni e ha inscenato la classica truffa del “corriere” ma non aveva fatto bene i conti: a finire in manette, per truffa ai danni dell’anziana, è stato un 21enne di Capri, peraltro già noto alle forze dell’ordine.

La trama è quella già nota, la stessa che il Comando Provinciale dei Carabinieri di Napoli ha tante volte illustrato durante specifici incontri organizzati per mettere in guardia le vittime designate di questo reato: gli anziani.

Il 21enne ha chiamato l’82enne per dirle che il nipote, dopo avere acquistato un pacco del valore di 400 euro, aveva anche indicato che sarebbe stata nonna a ritirare la spedizione e a pagarla. Peccato, per il giovane truffatore in trasferta, che in casa ci fosse anche la 50enne figlia della vittima la quale ha subito intuito di essere di fronte a un tentativo di truffa. La donna ha chiamato i Carabinieri che sono intervenuti nell’abitazione dell’82enne giusto in tempo per bloccare il 21enne che aveva già tra le mani la somma di denaro pattuita. L’arrestato è ora in attesa di giudizio. (ANSA).

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.