Truffa della cerimonia, cantante neomelodica denuncia i falsi impresari: “Hanno detto che sono morta”

Ieri sera Stefania Lay ha denunciato una truffa condotta da finti impresari napoletani ai danni di alcuni cittadini di Bari. La cantante neomelodica ha pubblicato un video su Instagram in cui ha ricostruito la vicenda. “Alcune persone di Bari avevano fatto una cerimonia e mi volevano alla propria festa. Hanno chiesto prima ad Anna Lucia Bonavolta, che ci ha contattati educatamente e gli abbiamo detto il prezzo. Non gli è stato bene il prezzo alle persone che ci hanno chiamato per cui si sono rivolte ad altre persone per cercare di risparmiare, ma il prezzo che ho è quello. Dopo queste persone sono malcapitate di alcuni impresari a Napoli che sono delle merde umane. Mi dovranno dire perchè hanno fatto questo quando le andrò ad affrontare. Queste persone di Bari hanno dato un acconto di 400 euro a queste persone, si sono presi i soldi e hanno detto che la data si faceva oggi domenica (ieri n.d.r.). Sapevo che questa data di Bari non ci dovevo andare, i falsi impresari di Napoli si sono presi l’acconto dalle persone di Bari e si sono inventate il mio incidente mortale e non sono potuto andare

LA DENUNCIA VIDEO