Vanessa Bryant rompe il silenzio: “Siamo devastati, pregate per noi”

“Io e le mie ragazze vogliamo ringraziare i milioni di persone che hanno mostrato supporto e amore durante questo periodo orribile. Grazie per tutte le preghiere. Ne abbiamo sicuramente bisogno. Siamo completamente devastati dall’improvvisa perdita del mio adorato marito, Kobe, il meraviglioso padre dei nostri figli e della mia bella, dolce Gianna – una figlia amorevole, premurosa e meravigliosa, e una sorella straordinaria di Natalia, Bianka e Capri”.  Sono le prime dichiarazioni, diffuse sul suo profilo Instagram, di Vanessa Laine Bryant, moglie della leggenda del basket Nba, morto domenica in un incidente di elicottero con la figlia e altre sette persone. “Siamo devastati anche per le famiglie che hanno perso i loro cari domenica e condividiamo intimamente il loro dolore”, aggiunge. –

 

La moglie di Kobe Bryant, Vanessa, “non riesce a finire una frase senza piangere”. Sono alcuni amici di famiglia a raccontare alla rivista People la disperazione della consorte della star Nba che ha perso la vita insieme alla figlia Gianna Maria e ad altre sette persone in un incidente in elicottero.   La 37enne, spiega chi le sta vicino, è circondata da “un buon sistema di assistenza, da persone che la amano e amavano Kobe”, ma “non puoi mai essere preparata ad una cosa del genere”. Vanessa è “devastata”, continua, “ma sta lavorando moltoduramente per mantenere il controllo per le altre ragazze. Ora deve essere forte”. “Nonostante i loro alti e bassi, erano anime gemelle. E lei pensava a lui come il compagno per la vita”, afferma la fonte parlando di Vanessa e Kobe, che si sono sposati nel 2001, quando lei aveva solo 18 anni e lui 22. Un amico dei Bryant poi sottolinea: “È un momento estremamente difficile e devastante per Vanessa e tutta la famiglia”.