[Video]. La doccia al cloro, anche così il Cotugno è l’ospedale dei contagi zero tra operatori sanitari e medici

E’ stata un’infettivologa dell’ospedale Cotugno di Napoli a fare vedere con un video come ha fatto  il personale sanitario  ad essere protetto da contagi, finendo alla ribalta anche di prestigiose tv nazionali ed internazionali come Sky News UK quale modello sanitario italiano da imitare?
Tutto merito di precisi dispositivi di protezione di altissimo livello in Pronto Soccorso, tra docce clorate, maschere facciali con filtri specifici per il rischio biologico, tute integrali e percorsi separati per contaminati e non. Tutto approntato al tempo dell’emergenza-ebola, il che vuol dire che il Cotugno era (ovviamente) già prontissimo da tempo per emergenze pandemiche come quella da coronavirus covid-19.

Le docce clorate, in particolare, sono utilissime per decontaminare il personale prima di entrare in una zona per la svestizione, che segue una procedura precisa. Progetto firmato dall’architetto Francesco Molino, responsabile servizio prevenzione e protezione dell’Azienda dei Colli – Ospedale Cotugno. Uomini preparati e ingegnosi che fanno le cose giuste a costi sostenibili. “Incredibile” proprio no. Semmai eccellente, e tanti saluti ai pregiudizi di chi l’eccellenza non se l’aspetta da Napoli.

UNA DOCCIA AL "COTUGNO"Vi chiedete come faccia il personale sanitario dell'ospedale #Cotugno di #Napoli ad essere protetto da contagi? Vi chiedete come abbia ottenuto la ribalta da Sky News UK quale modello sanitario italiano da imitare?Tutto merito di precisi dispositivi di protezione di altissimo livello in Pronto Soccorso, tra docce clorate, maschere facciali con filtri specifici per il rischio biologico, tute integrali e percorsi separati per contaminati e non. Tutto approntato al tempo dell'emergenza-ebola, il che vuol dire che il Cotugno era (ovviamente) già prontissimo da tempo per emergenze pandemiche come quella da #coronavirus #covid19.Le docce clorate, in particolare, sono utilissime per decontaminare il personale prima di entrare in una zona per la svestizione, che segue una procedura precisa. Progetto firmato dall'architetto Francesco Molino, responsabile servizio prevenzione e protezione dell'Azienda dei Colli – Ospedale Cotugno. Uomini preparati e ingegnosi che fanno le cose giuste a costi sostenibili. "Incredibile" proprio no. Semmai eccellente, e tanti saluti ai pregiudizi di chi l'eccellenza non se l'aspetta da Napoli.immagini: Novel Clara (infettivologa ospedale Cotugno)

Publiée par Angelo Forgione fanpage sur Jeudi 9 avril 2020