Villaricca, il sindaco Punzo: “In aula per il bene della città: evitato il dissesto”

sindaco punzo villaricca aula dissesto finanziario tariffe tasse

Mi dispiace che la minoranza si sia sottratta al confronto, decidendo di abbandonare l’aula in maniera pretestuosa”. Queste le dichiarazioni del consigliere di maggioranza Giuliano Granata alla decisione dell’opposizione di abbandonare l’aula nel Consiglio di ieri avente ad oggetto l’approvazione delle nuove aliquote di Imu, Irpef, Tari. “Abbiamo chiesto  di spostare alla fine la discussione della mozione, così come ci fu chiesto in precedenza proprio da Giovanni Granata per poter far fronte ai suoi impegni personali – ha dichiarato l’esponente della lista ApertaMente – L’aumento delle tariffe non è una stata una volontà di questa maggioranza, bensì un’eredità. Ci siamo presi la responsabilità di risanare i conti pubblici anche su invito dei Revisori dei Conti. Purtroppo i fondi del Decreto Legge 35 e 70 sono stati utilizzati per la cassa perché mancava la liquidità“.

Il sindaco Maria Rosaria Punzo è intervenuto in Consiglio per rispondere alle critiche delle minoranze: “Le responsabilità contabile sarà acclarata dalla magistratura. Noi non ci sottraiamo mai al confronto, noi siamo rimasti in consiglio per il bene della città. Abbiamo chiesto l’accesso al Fondo di Rotazione per evitare il dissesto finanziario del Comune, che avrebbe comportato il taglio dei servizi e mancati crediti ai fornitori”.