«Violentate da quattro giovani calciatori campani in Costa Smeralda», la denuncia di due ragazze

Due ragazze hanno denunciato di essere state violentate in una spiaggia di Baia Sardinia, in Costa Smeralda. Ai Carabinieri di Budoni, località costiera della Gallura, hanno raccontato di aver subito le violenze sessuali dopo una serata in discoteca, da parte di quattro giovani calciatori campani. Loro, però, hanno già respinto ogni accusa.

I militari di Budoni, coordinati dai Carabinieri della Compagnia di Siniscola, stanno esaminando le immagini del sistema di sorveglianza del locale, dove le due ragazze e i calciatori erano stati insieme prima di raggiungere la spiaggia dove si sarebbe consumata la violenza. Al vaglio degli inquirenti anche un file video estrapolato dallo smartphone di uno dei ragazzi coinvolti.
Il fascicolo sulla vicenda è stato aperto dalla procura di Tempio Pausania, la stessa che sta adesso indagando sul presunto stupro perpetrato da Ciro Grillo e dai suoi amici ai danni di una ragazza lo scorso luglio.

Entrambe le ragazze, una originaria del nord Italia e una del Lazio, durante l’estate lavoavano come ragazze immagine in discoteche e beach club nell’area compresa tra Budoni e San Teodoro. Quella sera, non dovendo lavorare, avevano deciso di andare a Baia Sardinia per trascorrere la serata libera. Lì avrebbero conosciuto i quattro calciatori semiprofessionisti, tutti compresi tra i 20 e i 23 anni, che, interrogati dal magistrato, avrebbero già respinto ogni accusa. I militari di Budoni, coordinati dai carabinieri della compagnia di Siniscola, oltre al file del telefonino, hanno acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza di un locale, dove erano stati i giovani calciatori e le due ragazze, prima di raggiungere la spiaggia.