Più di 6 milioni di italiani over 50 soffrono di iperplasia prostatica benigna: questo disturbo colpisce il 50% delle persone di età compresa tra i 50 e i 60 anni, il 70% tra i 60 e i 70 anni, fino ad arrivare al picco del 90% negli ottantenni: un dato particolarmente rappresentativo della diffusione in età avanzata dei disturbi della prostata. Molti uomini all’arrivo dei primi sintomi preferiscono ignorarli, ritardando la diagnosi e un’eventuale terapia medica. La prevenzione gioca un ruolo fondamentale nella cura e benessere della prostata. Uno stile di vita sano ed equilibrato e un’alimentazione corretta possono contribuire a preservare la salute della ghiandola prostatica. Ecco allora qualche utile consiglio.

Le regole per la salute della prostata

  • Le infiammazioni della prostata vengono spesso aggravate da un alterato stile di vita. Un’attività fisica lieve ma regolare può migliorare nettamente la salute della prostata. Per esempio, tutte le attività fisiche e sportive di tipo aerobico stimolano la circolazione pelvica.

  • Per una prostata in salute la prevenzione parte dalla tavola. Evitare innanzitutto quei cibi che possono infiammare l’area urogenitale. Attenzione quindi a cibi quali: peperoncino, birra, insaccati, spezie, carni rosse, formaggi, fritti, superalcolici e crostacei. Inoltre, è bene prediligere una dieta che faciliti la corretta funzione intestinale: sia la stipsi cronica che la diarrea possono irritare la ghiandola prostatica.

  • Via libera a tutti i cibi contenenti sostanze antiossidanti e che aiutano a ridurre l’infiammazione sul tratto urinario: Vitamina A, che troviamo in carote, albicocche, spinaci e broccoli, Vitamina C, dunque ottimi tutti gli agrumi, i kiwi, i cavolfiori e i peperoni, Vitamina E, contenuta negli oli vegetali, Zinco e Selenio, presente in carne e noci.

Prevenire le malattie con gli integratori alimentari

Assodato il ruolo fondamentale della prevenzione nella salute della ghiandola prostatica, consigliamo l’assunzione di integratori per la prostata, che possono essere validi alleati per l’organismo alla comparsa dei primi sintomi dell’ipertrofia prostatica benigna. Nel caso in cui non si sia manifestata alcuna criticità, integratori alimentari come FerProst Fast di Leonardo Medica, possono intervenire alleviando i fastidiosi sintomi dei disturbi legati alla prostata. A base di estratti di sostanze naturali quali Serenoa, Salice e Boswellia, FerpostFast di Leonardo Medica è un rimedio efficiente per mantenere il benessere della prostata e delle vie urinarie.

Pubblicità