“SETTEMBRE IN VILLA, L’ESTATE CONTINUA”

villa comunale (interno)

QUALIANO_ Estate quasi al termine. La macchina amministrativa si rimette in moto. Dopo il successo di “Estate in Villa” , il Comune di Qualiano replica. Parte “Settembre in Villa”. Cinque appuntamenti nei weekend settembrini.Spettacoli musicali, teatrali, canori, serate di ballo e di piacevole animazione. Musica di qualità e spettacolo a braccetto. Si tratta di una vetrina di musica giovane e non solo. Centinaia di persone hanno assistito alla prima kermesse di domenica. “Nonostante la pioggia gli spettatori sono stati tantissimi” dichiara con evidente soddisfazione l’assessore alla Pubblica Istruzione e Cultura, Marianna Zara. Si è partiti con uno spettacolo musicale. Al pianoforte il maestro Livio De Luca è stato accompagnato dalla coreografia della ballerina Valentina Bavarese. Di fianco al tenore di fama nazionale Armando Valentino e al soprano Paola Tedesco,si è esibito anche un talento tutto nostrano, Francesco Iannuzzo, formatosi al conservatorio di Benevento, per il quale non sono mancati grossi apprezzamenti. Dirige la corale della parrocchia Santo Stefano a Qualiano. Per undici anni è stato a quella di San Pasquale Baylon, a Villaricca. Il pubblico lo ha salutato con particolare calore. Una giovane promessa della Qualiano che cresce. “Sperando di riuscire al meglio –prosegue l’assessore Zara- auspichiamo di ripetere a dicembre, con un’altra iniziativa in collaborazione con le scuole del Comune: ‘Natale a Qualiano ’ , ma niente di certo per ora”. Gli spettacoli sono come sempre rigorosamente gratuiti ed allestiti in grande stile. Gli appuntamenti sono patrocinati e finanziati interamente dal Comune, nella persona del sindaco Michele Schiano di Visconti, dall’assessore allo sport, spettacolo e turismo Salvatore Onofaro e dal dirigente Angelo Paolo. Dopodomani sarà la volta di una serata di balli latino-americani . L’appuntamento è alle ore 20,30 nella villa comunale di via Palumbo. L’obiettivo delle manifestazioni, spiega l’organizzazione, è quello di crescere e proporre spettacoli sempre più promettenti, ricchi e seguiti. E lo sviluppo promette bene. Le locandine sono state già affisse e si ipotizza un’aderenza significativa dei cittadini per i prossimi appuntamenti .