Qualiano, pistola con proiettili nel caricatore: nei guai Alessio Galdiero

Blitz a Qualiano, arrestato Alessio Galdiero.
Blitz a Qualiano, arrestato Alessio Galdiero.

Blitz a Qualiano, arrestato Alessio Galdiero. Una pistola semiautomatica cal. 6,35 con 5 proiettili, matricola punzonata e marca abrasa in una pochette, nascosta tra l’armadio della camera da letto e la parete.
L’arma ritrovata dai Carabinieri del Nucleo investigativo di Castello di Cisterna, durante una perquisizione nell’abitazione di Alessio Galdiero. Il 28enne di Qualiano.
aveva anche 1 grammo di hashish.
Arrestato per detenzione di arma clandestina, il 28enne Alessio Galdiero è stato rinchiuso al carcere di Poggioreale in attesa di giudizio. L’arma sarà sottoposta ad accertamenti balistici per verificare se sia stata utilizzata in fatti di sangue o intimidazione.

Il precedente arresto di Alessio Galdiero

Il giovane arrestato per rapina a un’anziana. I carabinieri lo incastrarono grazie a un’impronta trovata sulla cristalliera. La notte tra il 14 e il 15 ottobre 2014 un uomo era penetrato nella casa di una signora di 67 anni al piano rialzato di uno stabile in via Trivice d’ossa, nel rione Gescal a Cimitile, e dopo avere messo a soqquadro alcune stanze alla ricerca di oggetti di valore si era diretto nella camera da letto della donna, svegliandola con una mano sulla bocca e l’altra attorno al collo. Si trattava di Alessio Galdiero. 

Le indagini

Nonostante si fosse svegliata di soprassalto e minacciata per consegnare i soldi, la donna riuscì a chiedere aiuto, mettendo in fuga il rapinatore. I carabinieri della stazione di Cimitile fecero intervenire i colleghi della sezione investigazioni scientifiche di Castello di Cisterna. Questi sottoposero a un minuzioso sopralluogo la casa della 67enne, rilevando che su un’anta a vetro della cristalliera erano presenti impronte digitali.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.