Movida violenta a Napoli, due ambulanti accoltellati sul lungomare

Ambulanti accoltellati lungomare Napoli
Immagine di repertorio

Ambulanti accoltellati sul lungomare di Napoli. Notte di paura quella appena trascorsa a Napoli dove, sul lungomare, due ambulanti indiani sono stati accoltellati e ricoverati d’urgenza all’ospedale Cardarelli. A riportare la notizia è ‘Il Mattino’. Secondo quanti riportato dalle due vittime, una sarebbe stata colpita ad una spalle, mentre l’altra alla testa. In tutto gli aggressori erano circa una decina.

Ambulanti accoltellati sul lungomare di Napoli, la versione non convince i carabinieri

Scettici, al momento, i carabinieri della stazione Chiaia. Giunti sul posto poco dopo la segnalazione, i militari non escludono che la lite possa essere sfociata in seguito ad una lite con altri stranieri. Motivo della discussione, ipotizzano i carabinieri, potrebbe essere la divisione dei marciapiedi (occupati abusivamente) per la vendita di chincaglierie e oggettistica. Ad ogni modo sono in corso gli accertamenti. Un aiuto, in questo senso, potrebbe arrivare dalle immagini di videosorveglianza del lungomare che sarebbero state già acquisite.

Alcol venduto ai minorenni a Napoli, denunce ai locali della movida

Alcol venduto ai minorenni ad Napoli, denunce ai locali della movida. Sabato sera gli agenti del Commissariato Decumani hanno effettuato un servizio di controllo nel Centro Storico di Napoli. Attività supportate dagli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania. Le zone interessate sono state via Monteoliveto, vico Carrozzieri, piazza del Gesù, via Mezzocannone, via De Marinis e via Costantinopoli. Identificate 99 persone e controllati 33 veicoli.

Durante la serata denunciato un parcheggiatore abusivo. Controllati due locali in vico Carrozzieri a Monteoliveto, aperti durante le notti della movida.

Nel primo un dipendente denunciato per aver somministrato degli alcolici a dei minori, in particolare per aver servito un cocktail a base di bevande alcoliche ed energizzanti. Denunciato, quindi, il titolare per la mancata vigilanza nella conduzione dell’esercizio commerciale in quanto assente all’atto del controlli.

Anche nel secondo locale denunciato il titolare per inosservanza del provvedimento di cessazione “ad horas” dell’attività di somministrazione di cibi e bevande emanato dal Comune di Napoli. Già riscontrata precedentemente la totale mancanza di licenza di somministrazione.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.