Campania. Era ai domiciliari per omicidio e minaccia i carabinieri durante i controlli: finisce in carcere

Un uomo di 35 anni è stato sottoposto agli arresti domiciliari poiché accusato del reato di omicidio. Durante un controllo da parte dei carabinieri, però, l’uomo ha dato di matto ed ha addirittura minacciato fisicamente i militari dell’Arma. Non una saggia decisione, visto che questi ultimi si sono visti costretti a rinchiuderlo nella casa circondariale di Sant’Angelo dei Lombardi.