Nella giornata di ieri i poliziotti del Commissariato di Marcianise, ha dato esecuzione hanno fermato un 27enne indagato per rapina, lesioni aggravate, detenzione e porto di arma da fuoco. Reati consumati ai danni del commerciante di Capodrise Angelo Raucci, titolare di attività commerciale in via Santa Maria degli Angel. I fatti sono accaduti nella serata del 1° marzo 2021.

L’arresto

Durante la denuncia, la vittima riferiva di aver patito la rapina all’interno del negozio dallo stesso gestito, ad opera di un giovane, tatuato, il quale dopo aver finto di interessarsi ad alcuni articoli dell’esercizio, estraeva un’arma con la quale colpiva alla testa il titolare dell’esercizio, imponendogli la consegna dell’incasso. A seguito della violenza e minaccia, l’autore s’impossessava della somma di euro 180,00.

Dopo le indagini svolte – attuata grazie anche alle testimonianze, alle immagini di videosorveglianza e accertamenti sull’autovettura – gli agenti hanno identificato l’autore del furto. Per l’uomo, residente sul Litorale Domotio, scatta il trasporto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, in attesa della convalida del Giudice.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Pubblicità