A San Valentino il cuore è importante, l’ospedale di Giugliano aderisce a “Cardiologie Aperte”

Sarà un San Valentino speciale per il reparto di cardiologia di Giugliano: per quattro giorni, dal 13 al 16 febbraio dalle 12.30 alle 15.00, i cardiologi dell’ospedale saranno a disposizione dei cittadini per dare consigli e informazioni su come prevenire le patologie cardiovascolari e come adottare uno stile di vita coerente con la propria condizione di salute. L’iniziativa rientra tra gli appuntamenti previsti in tutt’Italia da “Cardiologie aperte”, evento nazionale promosso dall’Associazione Nazionale Medici Cardiologi e da Fondazione per il Tuo Cuore.

Nel corso degli incontri di Giugliano, i cittadini che lo vorranno potranno sottoporsi a visita cardiologica ed eventuali esami strumentali, inoltre è prevista per chi lo desidera la consegna di una speciale carta magnetica il “BancomHeart”, mediante la quale si avrà l’accesso in ogni momento e presso tutte le cardiologie italiane aderenti al progetto alla banca dati del proprio cuore: una cartella clinica con informazioni sulle visite fatte, la pressione arteriosa, le patologie sofferte e la condizione di salute del cuore.

 

Dice il dottor Giovanni Napolitano, primario della cardiologia del San Giuliano“Da alcuni anni aderiamo a questa iniziativa Cardiologie Aperte ben sapendo quanto sia importante fare prevenzione sul tema delle patologie cardiovascolari. L’obiettivo è favorire una più intensa collaborazione tra Ospedale e Medicina Territoriale, nella consapevolezza che solo da un dialogo continuo si possa crescere in prevenzione e trattamento dei fattori di rischio. I problemi al cuore è più facile prevenirli che curarli, per questo invitiamo quanti lo desiderano a venirci a trovare dal 13 al 16 febbraio dalle 12.30 alle 15.00. Il cuore ha le sue ragioni, dedichiamogli un po’ di tempo”.