È stata vicinissima alla partecipazione di Sanremo, Carla Manzella, la giovane di 34 anni di Caserta che con il brano ‘Questo per non morire‘ – scritto dal maestro Franco Garzone, di Melito – ha partecipato alle selezioni dell’edizione ‘Giovani’ di Sanremo con l’etichetta discografica ‘BitSound‘.

Ad accompagnarla in questo cammino, seppur non durato troppo visti i risultati, Francesco Garzone, autore e produttore che ha collaborato anche con grandi volti come quello di Mina. Proprio quest’ultimo ha composto un brano per Carla, che ha spiegato il perché della scelta: «Finita l’estate, Francesco mi ha presentato diversi testi. Io gli raccontavo di me, anche della mia vita privata. Non a caso ho scelto “Questo per non morire”, perché si tratta di un brano che mi rappresenta e che soprattutto può rappresentare tutti». Di sicuro resta anche un po’ di rammarico, visto che – spiega Garzone – “Considerata l’età di Carla questa era l’ultima occasione per entrare a ‘Sanremo Giovani‘ “.

La scelta del brano ‘Questo per non morire’

‘Questo per non morire’, il brano di Garzone interpretato da Carla Manzella, parla del periodo che una donna attraversa dopo la fine di una relazione. “Sentivo che questa canzone mi apparteneva“, le parole della cantante. Non poteva mancare l’interpretazione dell’autore del testo: «È una canzone rivolta alle donne che hanno vissuto l’abbandono, la delusione e la fine di un rapporto su cui proprio queste ultime avevano puntato tutto». Un testo profondo e sentito. «Siamo rimasti di stucco, non ci aspettavamo che il nostro brano venisse scartato», ha concluso il produttore.

La collaborazione e la carriera di Francesca

La collaborazione tra Carla Manzella e Francesco Garzone non è però nata da poco. «Ci conosciamo da nove anni, quando ho fatto anche il primo singolo ‘Dentro’, arrivato ad essere trasmesso anche dalle emittenti nazionali», le parole dell’artista di Caserta. «Dopo è uscito anche il secondo, che ha raccolto non poche visualizzazioni su Youtube. Si tratta di un brano raggae chiamato ‘Ninna nanna vicino al mare’, uscito in estate».

La partecipazione a Sanremo

Carla ha parlato anche della sua partecipazione alle selezioni di Sanremo. «Dopo l’estate Francesco mi ha chiamato e mi ha fatto ascoltare diversi brani. Però, poco prima, mi aveva già detto che sapeva quale era quello che avrei dovuto scegliere». E così è stato.

«Dopo aver girato il video ed essermi presentata all’etichetta discografica, abbiamo iniziato a sviluppare il materiale da mandare a Sanremo Giovani». Peccato, purtroppo, che Carla abbia soltanto sfiorato la partecipazione al Festival.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.