Castellitto risponde alle critiche: “Non ho paura di Eduardo, nessuna competizione”

eduado natale in casa cupiello commedia film rai castellitto
A sinistra Eduardo De Filippo, a destra Sergio Castellitto

Ieri è andato in onda Natale in Casa Cupiello, diretto da Edoardo De Angelis e interpretato da Sergio Castellitto. Dopo la trasmissione, però, sui social sono state tanti che hanno fatto dei parallelismi tra il film e la commedia.  L’attore romano ha mostrato un’immensa devozione verso Eduardo in occasione dell’intervista rilasciata all’Ansa: “Andavo a vedere Eduardo all’Eliseo quando rappresentava le sue commedie. Era come andare a vedere una rockstar. Recitare il suo personaggio è stato stato un privilegio e non ho mai avuto paura di Eduardo, perché sono una persona umile che non si mette in competizione. Io ho recitato il ruolo di Luca Cupiello. Personaggio scritto da un grande drammaturgo. Come attore era inarrivabile, è sciocco ogni confronto con quel mondo“.

“Quando mi fu detto questa cosa di Natale in Casa Cupiello, io saltai sulla sedia. Come attore, confrontarsi con questo mondo di drammaturgia, era un sogno anche farlo a teatro. C’era un autorevolissimo stuolo di attori che lo faceva a teatro, quindi non ho mai osato pensarci. Quando è arrivata questa cosa è arrivata come un dono, quando la regia è di Edoardo De Angelis, io ho capito tutto. Lui è l’unico che prendeva questo classico e, senza tradirla, rinnovarla”, confida Castellitto.