Vincenzo de luca diretta regione campania
Foto di repertorio

Oggi Vincenzo De Luca ha tenuto la consueta diretta Facebook. Il Presidente della Campania ha affrontato diverse questioni, a partire dalla campagna vaccinazioni e dalle misure in campo per contenere i contagi. “Noi in Campania siamo già in zona rossa. Abbiamo avuto 500 positivi sintomatici: se solo il 10% richiede la terapia intensiva avremo una situazione seria. Reggiamo ancora con le degenze e i posti letti disponibili in terapia intensiva. E’ necessario bloccare crescita del contagio, altrimenti entro 10 giorni chiuderemo altri reparti. Questo è il problema quando si decide di chiudere l’Italia. I nostri comportamenti devono diventare simili a quelli di febbraio-marzo dello scorso anno, bisogna restare a casa. Siamo in guerra. In ogni condominio c’è un nostro concittadino che muore“.

L’ALLARME DI DE LUCA

“C’è una sola priorità per le vaccinazioni: personale socio-sanitario, ultra 80enni, fasce deboli e personale delle rsa. Nella nostra regione ci sono oltre un milione di cittadini fragili che vengono vaccinati con il vaccino Pfizer. Poi viene il mondo della scuola e le forze dell’ordine che vengono vaccinati con Astrazeneca“, ha dichiarato De Luca. 

IL CASO ASTRAZENECA

“Evitiamo psicosi e situazioni di angoscia. Si è determinato un problema con Astrazeneca. Ci sono state alcune ricadute che vanno verificate in persone che hanno avuto la somministrazione. Sono milioni in Europa ad utilizzare Astrazeneca e abbiamo avuto poche decine di casi gravi. Spesso capita che ci siano decessi in soggetti che avevano altre patologie e non legate alla vaccinazione. – continua De Luca – Sospesa anche in Campania una partita di vaccino per motivi prudenziali e attendiamo l’Iss. Restiamo tranquilli e verifichiamo ciò che è successo“.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK. 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.