Torna l’incubo Covid, mai così tanti positivi dal 28 maggio in Italia: ci sono più di 800 focolai

Covid in Italia, dal 28 maggio mai così tanti positivi [Foto d'archivio]
Covid in Italia, dal 28 maggio mai così tanti positivi [Foto d'archivio]

È dal 28 maggio che in Italia non si registrava un numero così alto di positivi. Sono state trovate positive al Covid, infatti, 552 persone. Sparsi nel Paese ci sono invece 834 focolai, tutti sotto controllo e sorvegliati, anche se restano in ogni caso casi che necessitano di non poca attenzione.

Da diverse settimane, il numero dei positivi sta aumentando. I numeri alti si registrano anche a causa dei focolai in Italia, specie quelli che sono scoppiati nei centri per immigrati: in Veneto, difatti, sono stati trovati positivi 244 stranieri ospitati dopo il terzo tampone. Quasi tutti asintomatici e isolati. Altri venti casi anche in Basilicata, sempre in un centro accoglienza a Ferrantina. In Abruzzo sono stati trovati positivi al coronavirus stranieri trasferiti dalla Sicilia, ma non solo, poiché è scoppiato un altro focolaio che ha coinvolto aziende agricole e centri di lavorazione della carne. Nel Mantovano – riporta Il Mattino – ci sono un centinaio di contagiati in una sola azienda agricola.

Covid, 17enne positivo dopo una festa a Catania: più di 100 persone a rischio

Ha partecipato ad una festa, poi ha scoperto di essere positivo al Covid. Un giovane di 17 anni è andato con il padre al pronto soccorso del Policlinico di Catania e, subito dopo l’esito del tampone, è stato messo in isolamento insieme a tutta la sua famiglia. Quando sono stati ricostruiti gli spostamenti, però, è emerso che sarebbe entrato a contatto con diverse persone durante una festa.

Il 17enne positivo aveva partecipato ad una serata in un locale

L’adolescente ha partecipato ad un party dell’Afrobar, locale sulla spiaggia della Playa. Alla festa erano presenti oltre 100 persone. È stato lo stesso locale a pubblicare una nota su Facebook, precisando di aver sempre rispettato le norme di sicurezza. Le autorità al momento hanno rintracciato e posto in isolamento trenta persone, invitando tutti i partecipanti del party – entrati in contatto con il giovane – di isolarsi e mettersi in quarantena.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK