Il 60 per cento dei contagi da Covid 19 verificatisi in Campania dall’inizio della pandemia è concentrato nell‘area metropolitana di Napoli, mentre quasi un malato su cinque, rispetto al totale regionale, risiede nella città capoluogo. Il report dei casi divisi per provincia evidenzia che su 260.324 contagi ben 155.747 sono quelli afferenti l’area partenopea, 46.475 dei quali registrati proprio a Napoli. Seconda in classifica la provincia di Caserta (43.223), poi Salerno (39.576), Avellino (11.404) e Benevento (6.876). Circa 3.500 i casi ancora in attesa di verifica in relazione alla residenza.

Covid: Campania; 2.385 nuovi casi, curva al 10%

 

Sono 2.385, di cui 148 sintomatici, i nuovi positivi al Covid in Campania, su 23.649 test processati. L’incidenza è del 10,08%, sostanzialmente stabile rispetto al 10,22 di ieri.

Il bollettino dell’Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, segnala anche 1.214 guariti e 29 vittime, di cui 15 decedute nelle ultime 48 ore e 14 risalenti ai giorni precedenti. I posti di terapia intensiva occupati sono 131, uno in più di ieri, mentre le degenze di attestano a 1.305, -14 rispetto al giorno precedente

Sindaco Napoli, verosimile ritorno a zona rossa

“E’ chiaro che i contagi stanno salendo ed è verosimile, se continuano a salire, che ritorneremo, mi auguro per un periodo limitato, in una zona rossa”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a radio Crc analizzando l’andamento dell’epidemia da covid a Napoli e in Campania.

Pubblicità