Buongiorno famiglia!!! 😃 oggi vi posto un poster contenuto nel giornale SCIUE’!!! Credo che lo abbiano messo nelle proprie stanzette parecchi di voi 😀!!! Anni 90 ricordate? E cosa vi ricorda questa”. A ricordare il giornale Sciuè è la cantante neomelodica Ida Rendano. Tanti i commenti al suo post su Instagram. “Ricorda i pui belli anni della nostra vita ❤️”
“Che bei tempi 😍 tu sempre bellissima Ida”, scrivono i fans. 

Sciuè eera il mensile dedicato alla musica napoletana e a tutto il mondo che gli gira intorno. Faceva il verso al più famoso ‘Cioè’ dedicato ai cantanti italiani e al mondo dello spettacolo.

Grazie a Sciué sono stati ideati degli speciali Rai, da Napoli che passione Teo in the Box, importanti trasmissioni come La Vita in DirettaUno Mattina e Maurizio Costanzo Show, hanno dedicato numerosi servizi sulla musica verace partenopea, addirittura Rai 4 ha scritto una puntata di Sugo creando il personaggio di Gigi Guso. Senza parlare, poi, de Il Boss delle cerimonie, di Napoli Sound e di tanti altri programmi. Il giornale, diretto dal giornalista Antonio D’Addio, ritorna anche e soprattutto per un doveroso omaggio a Luigi “Gigino” Vestoso, l’anima creativa di Sciuè, attento e perspicace osservatore del fenomeno, sempre disponibile con tutti e pronto ad aiutare il prossimo”

Cioè era invece una rivista settimanale pubblicata in Italia dal 7 ottobre 1980. La rivista era rivolta ad un pubblico adolescenziale e preadolescenziale principalmente di sesso femminile. Trattava temi legati alla moda, alla musica, al cinema, alla cronaca rosa, all’amore e alla sessualità.

Il marchio Cioè è declinato anche nelle testate di altre riviste per giovanissimi: Cioè GirlCioè TestCioè Max, tanto per fare alcuni esempi. Pure in un mercato editoriale ormai ben più ristretto la testata diretta da Marco Iafrate mantiene comunque la leadership del settore ed è presente anche nel web con i suoi social.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.

Pubblicità