Denise Pipitone
Denise Pipitone

Ancora sciacallaggio sul caso di Denise Pipitone. Dopo la notizia di ieri eche Olesya Rostova in realtà non ha lo stesso gruppo sanguigno di Denise, arriva un’altra brutta notizia. E’ stato diffuso un profilo fake denise_pipitone_official – nato in corrispondenza della puntata di Chi l’ha visto? del 7 aprile. Ha già raggiunto superato 1800 followers in 24 ore.

Denise Pipitone, falso profilo Instagram

La persona che lo ha realizzato ha inserito due post relativi al programma russo Let Them Talk che si è occupato del caso di Olesya Rostova e, soprattutto, ha creato una serie di Instagram Stories. Nella sua bio dice di essere la vera Denise e, come prova, inserisce un cap (20121) di Bastioni di Porta Venezia a Milano. Le stories sono un palese modo per creare interazioni con il pubblico, perché la persona che c’è dietro a questo profilo fake ha utilizzato la modalità delle domande/risposte per avere un contatto maggiore con i propri followers e con quelli che hanno avuto modo di imbattersi sul suo profilo Instagram.

Nella sua prima Instagram stories, in un italiano un po’ stentato, l’account denise_pipitone_official dice

 «Ragazzi vi spiego tutto. Allora, sono la vera Denise anche se potreste non crederci. Ho deciso di fare chiarezza una volta per tutte. Quello che è successo, è successo quando io ero molto piccolo (sic). La verità è che non so se Piera è la mia vera madre, comunque volevo solo dire che qua sto bene e ho tutto quello che mi serve e sinceramente non voglio andare da nessuna parte. Comunque voi non sapete niente della mia storie e quindi non potete giudicare, dopo tutto questo tempo ho deciso di fare luce sulla questione. Io sto bene comunque, non preoccupatevi».

Il profilo Denise Pipitone promette di dare spiegazioni in futuro

E garantisce anche che si farà vedere con più calma. Già, perché la sua immagine profilo (di una ragazza ormai ventenne che ha i tratti di Denise Pipitone) non corrisponde alla realtà, ma si tratta della ricostruzione realizzata un anno fa – nel luglio del 2020 – dalla procura di Marsala.

I carabinieri del Ris hanno realizzato questa sorta di identikit con la tecnica dell’age progression in occasione dei vent’anni di Denise (la ragazza li avrebbe compiuti il 26 ottobre 2020):

La famiglia e l’avvocato di Denise sono pronti a presentare un esposto alla polizia postale per evitare altro sciacallaggio.

https://www.instagram.com/denise_pipitone_official/http://https://www.instagram.com/denise_pipitone_official/

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.