Donna cade in coma, aveva usato una crema antietà contaminata

Una donna di Sacramento, in California, USA, è stata ricoverata in ospedale per avvelenamento da mercurio ed è in stato semi-comatoso dopo aver usato una crema per la pelle che è stata importata dal Messico. Alla crema sarebbe stato aggiunto del mercurio da una terza persona dopo l’acquisto del prodotto.

La Contea di Sacramento ha dichiarato che la donna ha ottenuto una confezione della crema Rejuveness del marchio Pond «attraverso una rete informale che importa la crema dal Messico». Il mercurio contenuto nella pomata «non è stato aggiunto dal produttore, ma da una terza parte dopo l’acquisto», si chiarisce nella nota.
Secondo la comunicazione ufficiale, le autorità locali stanno collaborando con il Dipartimento di sanità pubblica statale per testare creme simili in tutta l’area di Sacramento alla ricerca di questa sostanza tossica.

«La sanità pubblica di Sacramento esorta la comunità a interrompere l’uso di simili creme per la pelle importate dal Messico a causa del rischio di contaminazione con metilmercurio», ha dichiarato Olivia Kasirye, funzionaria della sanità pubblica della Contea.

Il metilmercurio è una forma altamente tossica di mercurio che può causare gravi malattie, specialmente nelle donne in gravidanza e in allattamento. I sintomi di intossicazione includono perdita di memoria, depressione, insonnia, mal di testa, ansia, perdita di peso, affaticamento e tremore.