«Facit ‘o ce..», Luca Abete tra Arzano e Scampia contro gli abusivi della cozza

Nel giorno di giovedì Santo, la tradizione napoletana vuole la zuppa di cozze. Ieri sera nella puntata di ‘Striscia la Notizia’ l’inviato Luca Abete ha effettuato un lungo tour tra Napoli e provincia denunciando lo scempio dei venditori abusivi di cozze su strade. Banconi improvvisati esposti alle esalazioni dei tubi di scarico delle auto, al sole cocente, alimenti privi di tracciabilità. Questo quanto denunciato dall’inviato di Striscia: a Torre Annunziata, ad Arzano, a Scampia, questi i luoghi dove Abete ha riscontrato la mancanza delle più elementari regole igienico-sanitarie rischiando più volte di essere addirittura aggredito. A Scampia una donna si è avvicinata a lui proferendogli contro parole come «Fai o c….», per fortuna non facendo seguire alle parole altro. Insomma un giovedì santo all’insegna della denuncia.

Ogni marciapiede è buono per… vendere cozze!

Ogni marciapiede è buono per… vendere cozze!Nel giorno di giovedì Santo, la tradizione napoletana vuole la Zuppa di Cozze. Spuntano così abusivi dappertutto…》》》GUARDA & COMMENTA《《《

Publiée par Luca Abete – official page sur Jeudi 18 avril 2019