Giovedì corteo contro lo sversamento dei rifiuti a Melito, l’appello del sindaco alla cittadinanza

Istituzioni, parrocchie, associazioni e società civile scenderanno in strada giovedì 5 settembre 2019 alle ore 19 per dire ‘no’ allo sversamento di rifiuti in strada.

Il corteo prenderà vita in piazza Santo Stefano per poi far tappa nelle zone maggiormente interessate dall’abbandono indiscriminato ed illegale di immondizia.

A presentare l’iniziativa è lo stesso sindaco di Melito Antonio Amente che ha anche annunciato il nuovo piano di controllo e sensibilizzazione predisposto dall’amministrazione comunale.

“Il mese appena trascorso, in particolar modo nella prima metà, è stato tormentato dall’emergenza rifiuti che ha attanagliato Melito e l’intera provincia di Napoli.

Per fortuna, dopo l’intesa raggiunta in Regione, il peggio sembra essere alle spalle, ma sarebbe da miopi affermare che la questione ambientale sia definitivamente risolta.
A preoccupare è lo smisurato sversamento illegale di rifiuti in diverse zone della città, dove la raccolta differenziata non riesce a decollare – ha riferito il sindaco – Abbiamo così avviato un nuovo percorso che verterà sul controllo del territorio e sulla sensibilizzazione”.

Il primo cittadino è anche entrato nel merito della problematica, aggiungendo dettagli importanti sul piano organizzato dal Comune.

“Sono già iniziati i sopralluogo per l’installazione di 12 telecamere al ponte Melito/Casandrino, via De Nicola, via Papa Giovanni XXIII, via Po, via Madrid, rotonda Deco, p.zza S. Stefano, ponte Cappella, c.so Europa distr. Benzina, Colonne, c.so Europa centro Atlante e terza rotonda via Signorelli.

Torneranno – ha aggiunto Amente – le guardie ambientali che presiederanno fisicamente le zone maggiormente interessate dagli sversamenti illegali di rifiuti. Da quest’anno nelle scuole elementari e medie della nostra città saranno effettuati corsi di educazione ambientale, dove i nostri tecnici spiegheranno ai giovani studenti come e perché effettuare la raccolta differenziata. Saranno, infine, di concerto con la Buttol, predisposti info-point in varie zone della città, dove i cittadini potranno ricevere notizie sui modi e sui tempi della raccolta differenziata”.

Infine il sindaco ha fatto un caloroso e sentito appello alla cittadinanza in previsione del corteo di giovedì.

“C’è bisogno, però, di smuovere le coscienze di chi ogni giorno sporca e fa delle nostre strade delle vere e proprie discariche a cielo aperto.
Pertanto, giovedì alle ore 19, insieme con le parrocchie e a numerose associazioni locali, guideremo un corteo che partirà da piazza Santo Stefano e sosterà in tutte quelle zone maggiormente interessate dallo sversamento selvaggio di rifiuti. Successivamente – ha concluso la fascia tricolore – incontrerò comitati, gruppi e anche singoli cittadini che vogliano contribuire con suggerimenti e diritte a debellare questo triste e pericoloso fenomeno. Insieme si può”.