Pentito di camorra si toglie la vita in carcere, scoperta l’identità dell’ex affiliato

pentito clan camorra giuseppe pettrone

Pentito di camorra si toglie la vita in carcere, scoperta l’identità dell’ex affiliato. L’ex collaboratore di giustizia Giuseppe Pettrone si è suicidato nel carcere di Sollicciano a Firenze. Il 54enne è un ex affiliato del clan Letizia. Le sue dichiarazioni utilizzate in diverse indagini sullo spaccio di droga e sui rapporti tra i clan.

Stamane il sindacato di polizia penitenziaria Uilpa ha diffuso la notizia sul pentito. “Si è impiccato, sembra, legandosi alla spalliera della propria branda, nel ‘centro accoglienza del carcere di Sollicciano, un detenuto di origini casertane, classe 1966, collaboratore di giustizia“. Inoltre assicurano che l’uomo: “sembra temesse per la propria incolumità“.

LE ULTIME ORE DEL PENTITO PETTRONE

Il 54enne Pettrone, originario di Pignatario Maggiore, sarebbe stato trovato ancora in vita dagli agenti intorno alle 18. A nulla sono valsi i tentativi soccorso. “Lo Stato ha perso due volte – ha dichiarato Gennarino De Fazio, leader nazionale di Uilpa – La prima perché non ha saputo salvaguardare, nuovamente, una vita umana che gli era stata affidata. La seconda perché non potrà più avvantaggiarsi di un collaboratore di giustizia nella lotta alla malavita organizzata che, per di più, pare avesse in passato riferito di temere per la propria vita”.

LE PAURE DEL COLLABORATORE DI GIUSTIZIA

L’ex collaboratore di giustizia Pettrone già in passato espresse le sue paure in diverse esternazioni. “Temo per la mia vita e so che il clan Belforte mi vuole ammazzare“, disse Pettrone il 10 agosto del 2007 nel corso di un interrogatorio reso davanti all’autorità giudiziaria. Nel 2019 il pentito parlò nel corso dell’udienza preliminare a carico di 33 persone. Tutte accusate di aver fatto parte del clan Piccolo-Letizia e Perreca di Recale. “Temo per la mia vita, voglio ritrattare” disse in quella circostanza.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Pentito di camorra si suicida in carcere, ecco chi è