Gomorra. Una donna spietata dietro l’omicidio di Patrizia, lei ha convinto Genny

gomorra patrizia genny

Il colpo di scena di Gomorra 4 è stato l’omicidio di Patrizia per mano di Genny Savastano. Alla base della decisione ci sarebbe l’inizio della collaborazione con la giustizia della moglie di Michelangelo Levante, ma la svolta decisiva è data da Azzurra. La moglie di Savastano ha instillato il dubbio nella testa del boss che ha deciso di uccidere la sua fedelissima: “Se care esse ce port’ a tutti appriess. Deve morire”. Il gesto di Genny lo costringerà ad iniziare la latitanza poichè sulle sue tracce c’è il magistrato Walter Ruggieri.

LADY SAVASTANO

Azzura Avitabile ha assunto molta importanza nella vita criminale del marito, tanto da indurlo ad uccidere la fedelissima Patrizia. Ma la vita del giovane boss è ormai compromessa con la latitanza, che si stava preparando alla svolta radicale. Genny ha costruito l’aeroporto per dare un future legale ad Azzurra e al figlio Pietro.

LA VITA DI PATRIZIA

Donna Patrizia, che ha regnato su Secondigliano grazie all’appoggio di Genny, ha dovuto fare i conti con il clan Levante. A metà strada si è posto Michelangelo marito della ‘regina di Secondigliano’ e padre della piccola Bianca, infatti, il giovane rampollo di Don Gerlando ha condotto una strategia di attesa. Michelangelo fa arrestare Patrizia per proteggerla ma questa decisione spaventa Genny che decide di ucciderli entrambi in un palpitante finale di stagione. Il figlio di don Pietro li ha visti collaborare con la giustizia ed ha paura di essere tradito. Dopo gli omicidi inizierà la latitanza.