Grande Fratello Vip, Alfonso Signorini annuncia la prossima edizione: «Ho già due concorrenti»

Grande Fratello Vip

Il Grande Fratello Vip 5 è stato già annunciato. L’incredibile notizia è arrivata a distanza di un mese dalla chiusura della quarta edizione. Oggi, 14 maggio 2020, è infatti partito il toto nomi per la prossima edizione del reality che sarà condotto da Alfonso Signorini che, alla sua corte, si ritroverà nuovamente Pupo.

Il programma Mediaset debutterà a settembre. Ad annunciarlo è stato lo stesso conduttore, Alfonso Signorini, in una diretta Instagram dove veniva intervistato da Simona Ventura.

Le parole di Signorini sul prossimo Grande Fratello Vip

“Il GF inizierà a settembre, sarà un autunno impegnatissimo. Ci saranno di nuovo le doppie puntate, come in Spagna. All’inizio – spiega il conduttore mi sono spaventato, poi abbiamo capito che è un programma che si addice alla serialità, il pubblico si affezionava a seguire cosa succedeva nella casa. Ho già due concorrenti confermatissimi! Lo stile del cast di quest’anno sarà esattamente come quello dell’anno scorso, ovvero la gente non deve mai dire ‘Ma questo chi diavolo è?’, saranno addirittura più famosi di quelli dello scorso anno”.

I primi nomi

Ai primi concorrenti, sottolinea Alberto Dandolo, si potrebbe aggiungere anche Cristina Buccino, la quale vorrebbe partecipare alla nuova edizione, ovvero la quinta, del Grande Fratello Vip.

GF Vip [Quarta edizione]. Aristide Malnati, il dramma segreto: «Una malattia invalidante neurologica…»

L’egittologo del reality condotto da Alfonso Signorini si è raccontato a cuore aperto in un’intervista a Liberoquotidiano. Aristide Malnati ha parlato della sua esperienza nella casa più spiata d’Italia e poi ha rivelato un momento molto duro della sua vita. Lo riporta Leggo.

Ecco le parole di Aristide Malnati: «Al Gf Vip mi sono messo a nudo, ho fatto sgorgare tutto. La mia vita sentimentale senza un amore vero e proprio, la malattia invalidante neurologica che ho avuto da giovane e che mi ha segnato. Ho pianto come gli eroi greci».

Nella Casa, Aristide Malnati si è distinto per non aver mai litigato, né detto parolacce. «Però a un certo punto ho detto mentula, che significa c**o in latino. Penso di aver solo regalato sorrisi. Ho anche tenuto “caffè letterari” nella Casa, ho fatto recitare rosa-rosae a Sossio Aruta. Non è stato facile. L’ ablativo l’ha chiamato abusivo».

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK