«Il mio ragazzo è armato», si salva con un foglio lasciato dal veterinario

In situazioni di pericolo ciò che fa la differenza tra la vita e la morte è la ragione. Mantenere la calma e riflettere può davvero salvare la vita. Ed è quello che è accaduto ad una giovane donna in Florida, che ha consegnato di nascosto una richiesta d’aiuto al proprio veterinario.

NESSUNO SI SALVA DA SOLO, O QUASI

La donna era ostaggio del proprio fidanzato. L’uomo, il 39enne Jeremy Floyd, l’ha minacciata con una pistola e le ha impedito di uscire di casa. Dopo due giorni la donna l’ha convinto ad andare dal veterinario per il proprio cane, e lui ha acconsentito, ma l’ha accompagnata per tenerla d’occhio. Così, la donna ha nascosto un bigliettino con la scritta “Chiama i poliziotti, il mio ragazzo mi sta minacciando: ha una pistola, per favore non farglielo sapere”. Ed è riuscita a consegnarlo ad un membro dello staff. Appena la donna è andata via, il personale ha chiamato il dipartimento di polizia che ha arrestato l’uomo.

Ora, il 29enne è in carcere nella contea di Volusia. E’ accusato di aggressione, sequestro di persona e violenza domestica. La donna ha riportato un trauma cranico, un occhio nero e una lunga serie di ematomi. Per questo è stata affidata alle cure del Florida Hospital DeLand.