«Il nostro territorio brucia anche nella fede», oltraggio alla ‘Madonnina’ a Sant’Antimo. Le Foto

Il corpo annerito della Madonna, ed il volto totalmente bruciato. E’ questa l’amara sorpresa che ha svegliato ieri mattina i cittadini di Sant’Antimo.

L’oltraggio alla statua di Piazzetta Terzo Millennio, posizionata in quello spazio nel gennaio del 2001, ha suscitato l’indignazione dell’intera popolazione che ha già reagito mettendo in campo una raccolta fondi per rimettere la statua al suo posto. Tra le aiuole, sulla rotonda.

“Il nostro territorio brucia anche nella fede”, si legge nel gruppo Facebook di Sant’Antimo poche ore dopo l’atto vandalico. “È grave, esistano ancora persone in grado di commettere un gesto inqualificabile come questo”, scrivono i cittadini.

Intanto è caccia ai balordi che hanno preso di mira la statua sacra che, fanno sapere, verrà riqualificata/sostituita. Ma resta l’amarezza, tant

L'immagine può contenere: pianta, albero, cielo e spazio all'aperto