latitante catturato luciano scabilia
Luciano Scibilia abusava di minorenni fingendosi un pranoterapeuta. Il latitante 74enne rintracciato nella Repubblica Domenicana

Luciano Scibilia abusava di minorenni fingendosi un pranoterapeuta. Il latitante 74enne rintracciato nella Repubblica Domenicana e ora in viaggio verso Roma. L’uomo sarà immediatamente arrestato in base a un ordine di esecuzione. Emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Roma di una condanna a 5 anni e 2 mesi di reclusione per il reato di violenza sessuale su minori.

L’UNICO LATITANTE ITALIANO INSERITO TRA I 19 SEX OFFENDER

Scibilia era l’unico latitante italiano inserito nella lista Europol dei 19 sex offender più ricercati a livello internazionale. Fermato venerdì scorso al termine di un’indagine svolta dal Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia (SCIP) insieme agli uomini della Questura di Roma – Commissariato Tuscolano, su delega dalla Procura di Roma e con il coordinamento operativo dell’Esperto per la sicurezza a Santo Domingo.

Scibilia si era stabilito a Samanà, località a 200 km a nord dalla capitale, dove viveva da molti anni con una donna del posto. Il latitante era anche con i suoi quattro figli, tre bambine e un bimbo. Nonostante fosse ricercato, era rimasto attivo su Facebook. Inoltre percepiva regolarmente la pensione tramite una donna che provvedeva a ritirarla a Roma a suo nome e a inviargli il denaro. Finì a processo perchè, fingendosi un pranoterapeuta e promettendo guarigioni miracolose, aveva abusato sessualmente di alcune ragazze minorenni amiche della figlia della partner.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.