locale napoli balli musica alta
Foto di archivio

Balli e musica alta nel locale a Napoli, fuga dei clienti all’arrivo della polizia. Stanotte gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Cesare Rosaroll per una segnalazione di schiamazzi e musica ad alto volume provenienti da un locale.

FUGA DAL LOCALE, SCOPERTA LA VEDETTA

I poliziotti, giunti sul posto, notavano un uomo all’esterno dell’attività che, alla loro vista, avvisava immediatamente tutte le persone presenti all’interno, intente a ballare, sollecitandole ad allontanarsi per eludere il controllo. Gli operatori bloccavano e sanzionavano l’uomo per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché fuori dal proprio domicilio oltre l’orario consentito. Il titolare della struttura sanzionato perché aperto oltre l’orario consentito. Inoltre disposta la chiusura del locale per 5 giorni. Denunciati, infine i due dominicani di 31 e 34 anni, anche denunciati per la mancata esibizione della carta di soggiorno.

RIAPERTURA DELLE DISCOTECHE

“L’intenzione del governo è sicuramente dare una risposta al settore delle discoteche nella consapevolezza che devono riaprire. Ma non dobbiamo fare gli errori dello scorso anno, perché le discoteche devono riaprire per far ballare. Il distanziamento non può essere un criterio. Dobbiamo lavorare, invece, su due aspetti: sul contenimento e le capienze ridotte e sull’entrare in sicurezza e in questo caso il green pass può essere applicabile”. Dice il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, a Tg2 Italia su Rai Due.

E’ previsto martedì prossimo alle 19 al ministero della Salute un incontro sul tema della riapertura in sicurezza delle discoteche. E’ quanto si apprende da fonti del Ministero.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.