Michele Barone esce dal carcere, l’ex sacerdote abusava dei fedeli: doveva scontare 12 anni

Il tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha emesso un’ordinanza che scarcera l’ex sacerdote Michele Barone. L’uomo era stato condannato a 12 anni di carcere per maltrattamenti e lesioni nei confronti di tre donne, tra cui una minorenne.

Le violenze sono state perpetrate proprio dall’ex prete di Casapesenna, durante riti di esorcismo che però non erano stati autorizzati. Barone è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Caserta il 12 febbraio del 2018, quando si trovava all’aeroporto di Capodichino, dove era di ritorno da un viaggio a Cracovia.

Il tribunale ha accolta l’istanza presentata dai legali dell’ex sacerdote, disponendo però il divieto di dimore a Casapesenna. La procura di Santa Maria Capua Vetere, al termine della requisitoria dei pm titolari del fascicolo in primo grado, aveva chiesto ai giudici una condanna a 24 anni di reclusione,