Mugnano verso il voto. Schiattarella strizza l’occhio al Comitato Voce ‘e Popolo, uniti dalla sfida a Sarnataro

L’ufficializzazione della candidatura a sindaco di Pierluigi Schiattarella potrebbe scompaginare lo scenario politico. L’attuale presidente del consiglio ha creato la lista ‘+ Mugnano’ e sta interloquendo con le altre forze civiche del territorio. Sono intensi i contatti tra Schiattarella e gli attivisti di Voce ‘e popolo, comitato ideato da Mario Imbimbo, entrambi uniti dal nemico Sarnataro.

Già domenica scorsa il presidente dell’assise si è recato al gazebo di via Napoli. Appuntamento, quello del gazebo delle idee, così come chiamato dagli attivisti che stanno dialogando anche con il M5S, che si ripeterà anche nelle prossime domeniche per “dare voce a cittadini, associazioni, movimenti e liste Civiche che potranno proporre idee e strategie di governo da validare ed inserire nel programma per Mugnano”. 

L’ALTRA COALIZIONE CIVICA

La coalizione Mugnano 2020 guarderebbe con interesse alla candidatura a sindaco di Schiattarella, così come emerse già a dicembre dall’endorsement pronunciato dal consigliere comunale Ezio Micillo. Qualche giorno dopo il politico democrat aprì al mondo civismo mandando il primo segnale di dissenso nei confronti di Sarnataro. Per il giovane medico sarà difficile tenere insieme i due fronti civici poichè sono divisi dalle candidature regionali: Micillo appoggerà Giovanni Porcelli mentre Carmine Iazzetta, presente nel Comitato, si candiderà nella lista Cittadino sud.