Picchiato con una violenza inaudita, colpito al viso con un mazzo di chiavi per costringerlo a cedere più velocemente il posto auto, malgrado se ne stesse andando. È successo ieri, in via Luigi Rizzo, nei pressi di via Cavalleggeri d’Aosta, a Napoli.

La vittima è un giovane di 26 anni, I.C., che era a bordo dell’auto della fidanzata, insieme con altre due amiche. Mentre stavano uscendo da un parcheggio, è giunto un altro automobilista, molto più avanti con l’età, che aveva fretta di sistemare la sua vettura.
Per poco le due auto non si scontrano e dalle parole si è rapidamente passato ai fatti.

L’uomo, appena dopo avere sistemato la sua vettura si è avvicinato all’auto del giovane armato di cattive intenzioni impugnando le chiavi dell’auto come se fossero uno stiletto. E con quelle ha ripetutamente colpito al volto il giovane. Sotto choc la fidanzata e altri due amiche che erano con lui, quando hanno visto il sangue sgorgare. Il ragazzo è stato costretto a recarsi all’ ospedale San Paolo di Napoli Fuorigrotta a bordo di un’ambulanza. I sanitari gli hanno diagnosticato un trauma facciale e saturato ferite multiple al naso e anche al collo, vicino alla giugulare. È stato giudicato guaribile in dieci giorni. Dopo l’aggressione, però, dall’abitacolo, le vittime sono riuscite anche a scattare le foto dell’energumeno. (Ansa)

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook
Pubblicità