Dramma in Campania, neonato trovato morto in un’aiuola: aveva ancora il cordone

Neonato trovato morto in provincia di Salerno
Neonato trovato morto in provincia di Salerno

Neonato trovato morto in strada a Roccapiemonte, in provincia di Salerno. Il ritrovamento è avvenuto mercoledì sera intorno alle 19. Il corpo del piccolo presenta una ferita alla testa. Il corpicino era in un’aiuola di via Roma da un residente che ha dato l’allarme. I carabinieri sono intervenuti insieme alla Polizia municipale e hanno avviato le indagini in attesa dell’arrivo del medico legale per un primo esame esterno sul cadavere del neonato. La svolta è avvenuta nella notte quando i carabinieri hanno fermato un uomo e una donna ritenuti i responsabili dell’abbandono.

Il neonato, al momento del ritrovamento, aveva ancora il cordone ombelicale attaccato. L’ipotesi principale è che fosse nato da poche ore. Uno dei condomini, passando in via Roma, ha notato il corpicino avvolto in un lenzuolo in una siepe: ora sarà ascoltato dagli inquirenti. “Pensavo fosse un bambolotto”, ha raccontato l’uomo che ha rinvenuto il corpo.

Il ritrovamento è avvenuto ieri sera. Indagano i carabinieri della compagnia di Mercato San Severino.Sul posto è arrivato subito il 118: dai primi accertamenti è notata una ferita alla testa, ma non è chiaro se sia stata provocata dalla caduta a terra o sia antecedente. La salma sarà trasferita presso la sala mortuaria dell’ospedale di Nocera Inferiore, dove sarà eseguita l’autopsia per risalire all’esatta causa del decesso.

MORTE DEL NEONATO, IL COMMENTO DEL SINDACO

Il sindaco Carmine Pagano ha commentato il tragico episodio: “E’ un episodio quasi inverosimile quello che stiamo vivendo. Sembra un incubo. Un neonato presumibilmente di poche ore è stato trovato senza vita da una persona che abita in una abitazione di questo parco. Sono amareggiato, sconvolto, ma convinto che le forze dell’ordine intervenute in modo celere accerteranno la verità, risalendo a chi si è macchiato di questo delitto”.

Padre Giuseppe Ferraioli, parroco di Roccapiemonte ha dichiarato: “Siamo addolorati e senza parole. Un fatto terribile che lascia sconvolti tutti noi”. In segno di lutto per la tragica morte del piccolo, nella giornata di domani 3 settembre 2020, alle 18:00, il Sindaco Pagano invita i cittadini ad osservare un minuto di raccoglimento e riflessione, richiesta rivolta anche ai titolari degli esercizi commerciali della città. Le bandiere del Comune di Roccapiemonte domani saranno poste a mezz’asta.